Di ritorno dalla convention 2016

Di ritorno dalla convention 2016

Come tutti gli anni tocca a me buttare giù qualche riga e qualche impressione della convention ANFM 2016

 

Come lo scorso anno i fotografi ANFM si trovano per la convention dal 25 al 28 febbraio a Bologna nello storico e bellissimo Palazzo Gnudi. Quest’anno però non voglio parlare di lacrime. Parliamo di quello che è successo e di numeri.

 

Tutto si apre di giovedì. E’ prevista la votazione degli album in concorso per il premio di miglior album ANFM del 2016. La stanza di palazzo Gnudi è già piena. La votazione va per le lunghe, si sfiorano le 8 ore e incredibilmente tutti i presenti sono attentissimi e non lasciano la sala nemmeno un attimo.

 

Un successo sotto tutti gli aspetti.

 

Il venerdì tocca a David.
David Bastianoni è socio ANFM, ma è anche uno dei migliori fotografi al mondo. Lo scorso anno si è aggiudicato il WPPI con un suo album. E’ un fiume in piena. Incredibile il suo intervento, la sala gremita per tutto il giorno, applausi e standing ovation da stadio per chi riesce a trasferire la sua visione del matrimonio e trasmettere tanto del suo amore per questo nostro lavoro. Si chiude con l’aperitivo offerto da Graphistudio. Un preludio alla festa di gala del giorno dopo, ma per questo non meno bella ed elegante. Un momento di aggregazione per conoscersi e scambiarsi idee e opinioni sulla fotografia e non solo. Siamo fotografi ma siamo prima di tutto amici e un aperitivo dopo una giornata di condivisione e formazione è quello che ci vuole.

 

Sabato mattina tocca  Settimio Benedusi. Ci porta a modo suo (chi segue Settimio sul suo blog sa benissimo di cosa parlo) “dentro” la fotografia, nel suo linguaggio e di come andrebbe usato, questo anche mostrandoci i suoi spettacolari lavori. Nel pomeriggio è il momento di Monica Silva. Grande intervento sull’arte, seguito da un vero e proprio shooting con una modella per finire con le lacrime agli occhi parlando del suo progetto smiking shots. Una platea emozionata che non riesce a lasciare la sala, pur sapendo che dopo poche ore ci sarebbe stata la serata del Gran Galà ANFM con le premiazioni in diretta del miglior fotografo ANFM e del miglior Album del 2016.

 

La serata di Gala, non si può raccontare bisogna viverla. Le premiazioni sono state emozionanti. I presentatori Daniele Vertelli e David Bastianoni sono stai bravissimi. Andrea Corsi si è aggiudicato il titolo di miglior fotografo ANFM del 2015, seguito da Nunzio Bruno e Federico Testi. Rino Cordella ha vinto il premio per il miglior album del 2015 seguito da Francesco Spighi e Federico Testi. A Franco Milani il premio alla memoria di Silvia Agus.

 

Non voglio parlare di lacrime ma vedere Franco che piangendo abbraccia il presidente Marco Miglianti ha commosso tutti. ANFM non è solo una associazione di fotografi, è prima di tutto una associazione di amici. Siamo partiti in pochi, ma l’amicizia, come l’amore è contagiosa e si moltiplica.

 

In ANFM la fotografia diventa contagiosa.

 

Questi i numeri di questa spettacolare convention

160 Fotografi partecipanti
132 fotografi  presenti già il giovedì per seguire le votazioni  degli album in concorso
100 album votati in diretta
1 mostra in onore di Silvia, presidente e fondatore ANFM scomparsa
130 amici alla serata di gala
10 ore di diretta tra periscope e youtube
7 premi

 

Tante lacrime, tanta festa, tante emozioni

 

Grazie…

 

© Alessandro Ambrosetti

ANFM
No Comments

Post a Comment

8 + 1 =