Decima Convention, parliamo di Silvia

Decima Convention, parliamo di Silvia

Per chi è già socio, soprattutto per i soci “anziani”, ANFM è sinonimo di famiglia, amici, condivisione; per chi ancora non si è iscritto è semplicemente l’acronimo di Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti.

 

L’ANFM in realtà è molto di più di 4 lettere messe insieme e per coinvolgere i meno informati, i neo iscritti o chi semplicemente stà pensando di unirsi a noi, la domanda alla quale vogliamo rispondere oggi è: “come nasce ANFM?”.

 

Se si parla di ANFM, ma soprattutto della sua nascita, bisogna citare Silvia Agus, nome che a molti non suonerà nuovo, perché a lei è dedicato un contest che ogni anno viene riproposto alla Convention. E’ chiesto ai soci di presentare uno scatto singolo che sarà poi sottoposto all’analisi di una attenta giuria scelta dal direttivo, lo scatto con il punteggio più alto sarà poi premiato.

 
Vi starete chiedendo chi è Silvia Agus?

 

Se parliamo di Silvia dobbiamo interpellare chi a lei era legato, chi ha condiviso con lei momenti importanti, chi in questa associazione ha creduto dall’inizio, chi la sostiene e ci mette corpo ed anima per portare avanti gli ideali con i quali è stata fondata. Oggi ne è Presidente, Marco Miglianti. Marco è facilmente riconoscibile, “c” aspirata toscana, la sua calligrafia è meno comprensibile dei geroglifici egiziani, non ha mai il cappotto anche con 4°C, una stazza prorompente, ma soprattutto Marco ha un gran cuore, è quello che non ti dice mai di NO, quello che risponde alle domande di tutti e risolve tutti i problemi, più che un presidente è la colonna portante di questa grande famiglia. Decidiamo quindi di chiedere a lui qualcosa su Silvia ponendogli alcune semplici domande, ma è proprio in questi casi che quello che è tanto semplice per alcuni risulta così complesso per altri, infatti Marco ci risponde con la voce bassa, tremolante, forse come in pochi l’hanno sentito o visto e ci dice: “Silvia era un’amica, pronta ad ascoltare, a dare consigli, a dare bastonate quando era necessario ed è stata quella che mi ha reso fotografo dell’anno nel 2010.

 

Ha concretizzato e reso reale l’idea di chi voleva far nascere un’associazione di fotografi di matrimonio, diventandone la segretaria, poi il Presidente, perché la sua esigenza era quella di uscire da una piccola realtà isolata, quale il paese in cui viveva, Maratea, e creare una rete di condivisione, di confronto che andasse oltre le barriere logistiche. Ha dedicato tempo ed energie per far si che una piccola comunità di fotografi di matrimoni potessero crescere e migliorare insieme, come una famiglia che oggi si espande sempre più. Ci credeva tanto, come ci crediamo tutti, soprattutto vedendo i cambiamenti che l’ANFM porta in molti, escludendo l’idea di un’associazione esclusiva e destinata a pochi, della quale forse né io ne lei ne saremmo stati parte. Perché ANFM non è l’élite, è la gente che ci crede, che si mette in gioco, persone serie, che credono prima di tutto di essere colleghi, amici piuttosto che rivali, considerando che la decisione ultima spetta sempre al cliente che ci ingaggia, quindi cerchiamo di creare una sana competizione tra fotografi che valgono.

 

Ringraziando Marco per essersi aperto a raccontare qualcosa che lo tocca nel profondo, ci auguriamo di portare avanti e in alto il nome di una persona che aveva voglia di sognare un’associazione che si battesse per far capire che i fotografi di matrimoni seri e bravi esistevano e continuano ad esistere, per portare avanti l’utopia di far capire etica professionale, correttezza verso i clienti e verso i colleghi.

 

Federica Ariemma

 

I premiati Silvia Agus fino ad oggi

 

1° Classificato 2012 Livio Lacurre

 

1° Classificato 2013 Enrico Celotto

 

1° Classificato 2014 Daniele Torella

 

1° Classificato 2015 Franco Milani

 

1° Classificato 2016 Monica Sica

 

1° Classificato 2017 Antonio Gargiulo

No Comments

Post a Comment

22 + = 26