Convention 2018: Il racconto

Convention 2018: Il racconto

Lacrime, emozioni e tanta buona fotografia

 

Si è appena conclusa la 9a edizione della Convention Nazionale di ANFM (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti). Questa edizione si è svolta nella cornice del Green Park Hotel a Tirrenia (Pi). Come tutti gli eventi di ANFM, anche questa convention si è svolta all’insegna della condivisione e dello “stare insieme”. Quest’atmosfera leggera però non ha distolto l’attenzione dagli eccezionali contenuti. Tanti grandi nomi e interessanti attività si sono alternate durante la quattro giorni di Tirrenia, supportati da due main-sponsor e altre importanti aziende partner. I primi resoconti la definiscono la migliore convention che ANFM abbia organizzato. Questo, per il direttivo uscente e l’associazione tutta, è una nota di merito, visto che questa frase viene ormai ripetuta di anno in anno. L’abilità del presidente di trovare i collaboratori giusti ha permesso questa costante ed ineguagliabile crescita.

 

La prima attività, subito dopo la registrazione, è stata la votazione “live” degli album partecipanti al contest “album dell’anno 2017”. La giuria formata da: David Bastianoni (presidente di Giuria) Marco Abbattangelo, Michele Abriola, Gianluca Adovasio, Flavio Bandiera, Vittore Buzzi, Antonio Gibotta e Félicia Sisco si sono prodigati in un lavoro impegnativo e delicato per più di 10 ore, durante le quali i partecipanti sono sempre stati attenti, partecipi e molto molto interessati. La giuria ha fatto un grande lavoro di lettura e spiegazione oltre che di votazione, i fotografi presenti hanno apprezzato tantissimo i commenti ai propri lavori. All’esterno dell’auditorium le aziende sostenitrici hanno avuto la possibilità di esporre i loro prodotti assecondando i tempi del format. Nital, Sony e Profoto hanno potuto anche organizzare un breve shooting con una coppia di modelli per provare le loro attrezzature. Guidati dal paziente Federico Zaza, i fotografi hanno avuto così la possibilità di comprendere le features dei vari prodotti. Nell’ottica della collaborazione tra associazioni, abbiamo avuto il piacere di ospitare tra i sostenitori l’Associazione Italiana Fotografi di Bambini (AIFB).

 

Fotografo dell’Anno – Fabio Mirulla

 

Il secondo giorno ha visto sul palco Uliano Lucas. Di questo fotografo-giornalista abbiamo parlato in un articolo pubblicato prima della convention. Tutti credevamo di conoscere il suo lavoro e la sua visione ma quando ha iniziato a parlare abbiamo compreso che dietro il suo lavoro e le sue fotografie si cela una personalità gigantesca, una persona che comprende e ci tiene alle persone, la fotografia è solo il mezzo per parlare delle persone. I suoi modi semplici e il modo chiaro di esprimersi ha tenuto in sospensione la sala per tutto l’intervento. Anche durante la pausa pranzo è stato sommerso da ringraziamenti e messaggi d’affetto da parte dei partecipanti.

 

Le pause hanno permesso anche di provare le attrezzature che Nital, Sony (main-sponsor), Profoto, Benq e Fowa hanno messo a disposizione dei fotografi, oltre che sfogliare ed apprezzare gli album del main-sponsor Album Epoca. Il pomeriggio ha visto sul palco una spumeggiante Fèlicia Sisco che con molta naturalezza ci ha portati a fare un viaggio attraverso la sua carriera. Molto emozionante è stato vedere la proiezione delle dispositive dei suoi primi lavori. Un excursus fino ad oggi con molti spunti e molte ispirazioni.

 

Tutte le serate prevedevano un aperi-cena offerto dagli sponsor e dall’associazione. Questa è stata un’altra delle geniali trovate dello staff del presidente che ha permesso così di condividere anche i momenti conviviali e di relax ed ha aumentato notevolmente l’affiatamento tra gli associati e tra associati e persone delle aziende partner.

 

Il terzo giorno è stato Toni Thorimbert a salire sul palco e a dispensare perle di ispirazione ai fotografi. Thorimbert ha raccontato in modo molto veloce la sua carriera soffermandosi molto sui fotografi che ispirarono la sua fotografia. Passando attraverso aneddoti della sua vita lavorativa ci ha permesso di vedere un modo diverso di interpretare la fotografia. Ha accettato di visionare e commentare alcuni tra gli album che hanno partecipato al contest dell’associazione e con molta sincerità ha espresso dei commenti molto positivi sulla “nuova” fotografia di matrimonio. Anche per lui l’accoglienza è stata molto calorosa, sia sul palco che dopo, nessuno avrebbe voluto lasciarlo andar via. Salire sul palco dopo Thorimbert non è facile per nessuno ma Cristiano Ostinelli si è esibito una una grande performance. Ci ha portati a conoscere la sua fotografia e il pensiero che ci sta dietro, abbiamo potuto apprezzare l’approccio e capirne le fonti di ispirazione.

 

Grandi fotografi, grandi personaggi ma non è ancora finita, il giorno successivo, l’ultimo della convention, Marco Abbattangelo, unico master per il video, ha immerso la platea in un mondo parallelo e, per certi versi, attiguo alla fotografia. Conclude la carrellata formativa Gianluca Adovasio. Parlare di emozioni e di marketing nello stesso intervento non è semplice ma sono i due elementi fondamentali della fotografia di matrimonio. L’uno senza l’altro non può esistere. Su questo filo conduttore si è snodato il suo intervento che ha regalato dei piacevoli sussulti ai presenti.

 

Album dell’Anno – Valentina Di Mauro

 

Convention ANFM significa formazione, significa condivisione e convivialità ma significa anche contest. Il lavoro di un anno si corona in questo momento, la premiazione dei contest ANFM. Per il 2017 i contest proposti erano di 3 tipologie:

 

  1. Per il fotografo dell’anno, due contest per foto singole più uno con un racconto in 24 foto
  2. Per l’album dell’anno, un album eseguito da un singolo fotografo, votato pubblicamente alla convention
  3. Per il contest Silvia Agus una sola fotografia votata pubblicamente alla convention

 

La classifica finale di questi contest vede:

 

Fotografo ANFM dell’anno 2017

  • 1° classificato Fabio Mirulla
  • 2° classificata Alessia Franco
  • 3° classificato Daniele Vertelli
  • 4° classificato Nicola Del Mutolo
  • 5° classificato Valentina Di Mauro
  • 6° classificato Giandomenico Cosentino
  • 7° classificato Julian Kanz
  • 8° classificato Gabriele Latrofa
  • 9° classificato Gianluca Adami
  • 10° classificato Rino Cordella

 

Album ANFM dell’anno 2017 (Gallery)

  • 1° classificato Valentina Di Mauro
  • 2° classificata Nunzio Bruno
  • 3° classificato Gianmarco Vetrano
  • 4° classificato Rosita Lipari
  • 5° classificato Edoardo Morina
  • 6° classificato Nicola Tonolini
  • 7° classificato Rino Cordella
  • 8° classificato Maria Zavaglia
  • 9° classificato Michele Lo Giudice
  • 10° classificato pari merito Elena Foresto e Franco Milani

 

Premio Silvia Agus 2017 (Gallery)

  • 1° classificato Antonio Gargiulo
  • 2° classificata Matteo Lomonte
  • 3° classificato Laura Barbera
  • 4° classificato Gaetano Viscuso
  • 5° classificato pati merito Federico Antonio Cutuli, Linda Marengo, Matteo Innocenti, Simone Primo
  • 9° classificato pati merito Giorgia Gaggero, Marco Usala, Nicola Tonolini

 

Una lista di nomi eccezionali, tanti fotografi giovani e giovanissimi ma soprattutto una fotografia di qualità.

 

Premio Silvia Agus – Antonio Gargiulo

 

Nel tempo la fotografia di matrimonio è cambiata, i fotografi sono cambiati e tutto l’ambiente è cresciuto molto. Forse ANFM da sola non avrebbe potuto apportare questo grande cambiamento ma di certo ne è stata parte attiva. La convention ANFM è l’appuntamento più importante dell’anno per l’associazione, comporta molto lavoro e sacrifici per gli organizzatori ma tante soddisfazioni e opportunità per i fotografi di matrimonio; è un appuntamento importante.

 

Chi ha partecipato per la prima volta ha capito l’importanza della condivisione e quanto ci sia ancora da fare in questo settore.

 

Tante volte si leggono cose sconfortanti legate al mondo della fotografia di matrimonio ma frequentare questo ambiente fa capire che può essere diverso da come viene descritto, lavorando insieme e nella direzione giusta c’è ancora molto in cui credere!

 

Articolo di Glauco Comoretto

No Comments

Post a Comment

67 + = 71